www.EAF51.org

 

 

STORMO BALTIMORE

 

"La denominazione "Aeronautica Cobelligerante Italiana" ed altre analoghe sigle, sia in lingua italiana che inglese, non hanno riscontro nei documenti dell'epoca e sono state usate in passato da alcuni storici e commentatori. Ufficialmente la Regia Aeronautica cambiò la sua denominazione in Aeronautica Militare Italiana il 18 giugno 1946"

 

STORMO BALTIMORE

 

  

 

Il badge della Specialità Bombardieri nella Regia Aeronautica

 

The badge of the Bomber pilots within the Italian Regia Aeronautica

 

 

 

 

 

 

 

Martin Baltimore a Campo Vesuvio (Napoli, 1944).

 

Martin Baltimore at Campo Vesuvio (Naples, 1944

 

(Source: Picture scan from M.Gueli - Martin Baltimore - 

 Ed Bancarella Aeronautica)

 

 

 

busc12.jpg

 

Comando del 132° Gruppo, Stormo Baltimore, a Campomarino

 

Headquarters of 132° Gruppo, Stormo baltimore, Campomarino

 

(Pic Source: SMA, via archivio D'Amico-Valentini)

 

 

 

 

 

 

( Source: Foto Sanseverino, tratta dal volume di Paolo Moci “Seguendo la bandiera – vita di un pilota”, ed. GAVS 2001)

 

  

 

 

(Pic Source: M.Gueli - Martin Baltimore - 

Ed Bancarella Aeronautica)

 

 

 

 

( Source: Foto Sanseverino, tratta dal volume di Paolo Moci “Seguendo la bandiera – vita di un pilota”, ed. GAVS 2001)

 

 

 

Bombardieri Martin Baltimore del 28° e 132° Gruppo,

 a Campomarino  (1944). Si noti la pista di "grelle" metalliche

 

Marin Baltimore belonging to 28° and 132° Bomber Group, 

Campomarino, 1944

 

(Source: Picture scan from M.Gueli - Martin Baltimore - 

Ed Bancarella Aeronautica)

 

 

 

 

 

  

Martin Baltimore Mk IV del 132° Gruppo, a Campomarino (1944). 

Sul muso compare la firma "Buscaglia" a ricordo del 

Comandante Carlo Emanuele Buscaglia perito in un incidente di volo

 

Martin Baltimore Mk IV of 132° Bomber Group,  1944

The name on the noose (Buscaglia) is to remember the 

C.O. Carlo Emanuele Buscaglia, dead in a flying accident

 

(Source: Picture scan from M.Gueli - Martin Baltimore - 

Ed Bancarella Aeronautica)

 

 

 

 

 

In volo sopra l'Adriatico, L'avvicinamento alla zona dell'obiettivo veniva coperta in soli 15 minuti di volo. 

 

On mission, overflying the Adriatic Sea, 15 minutes to target

 

(Source: Picture scan from M.Gueli - Martin Baltimore - 

Ed Bancarella Aeronautica)

 

 

 

  

 

Formazione di Baltimore del 28° Gruppo, fotografati dal velivolo del Comandate ,Ten. Colonnello Pil. Paolo Moci, nell’area di Kowijc, nel febbraio 1945

 

A formation of Marin Baltimore of 28° Gruppo. The picture was taken from the plane of C.O., Lten.. Col.  Moci, Kowijc, February 1945

 

(Source: Foto Sanseverino, tratta dal volume di Paolo Moci “Seguendo la bandiera – vita di un pilota”, ed. GAVS 2000)

 

 

 

 

 

Bombs Away! - Ancora un Baltimore 

in azione sui Balcani, Kowijc, 1945

 

Bombs Away! - Again Martin Baltimore 

on target on Balkans, Kowijc, 1945

 

(Source: Picture scan from M.Gueli - Martin Baltimore - 

Ed Bancarella Aeronautica)

 

 

 

   

 

Baltimore del 28° Gruppo, di ritorno da una missione in Croazia

 

Baltimore of 28°the Group flying back after a mission over Kroatia

 

(Source: Foto Sanseverino, tratta dal volume di Paolo Moci “Seguendo

la  bandiera – vita di un pilota”, ed. GAVS 2001)